It-bags/ The story of Lady Dior

Lady Dior bag

Piccola storia della Lady Dior, la IT-bag dedicata a Lady D

Una IT-bag, una borsa leggendaria perchè dedicata a una donna molto amata dal pubblico, un’icona di stile e di eleganza, che straziò il cuore di tutti con la sua tragica morte: Lady Diana. La storia di questa borsa comincia nel 1995, quando Bernadette Chirac – allora first lady francese – si rivolse alla casa di moda parigina per realizzare un omaggio speciale per Lady Diana, in occasione della sua visita a Parigi. La principessa fu entusiasta di questo regalo e ordinò subito decine di altre Lady Dior in materiali e colori diversi, che sfoggiò in moltissime occasioni, tutte immortalate con foto che fecero il giro del mondo e che, ovviamente, si dimostrarono la miglior pubblicità per il prodotto di casa Dior.

La borsa è di dimensioni contenute, rigida, imbottita, quadrata, dalla linea molto pulita, arricchita solo dai charms che vanno a  formare la parola Dior. Ha un manico corto e rigido e presenta il caratteristico motivo a cannage impunturato su tutta la superficie, solitamente in pelle. Questa disegnatura a rombi e quadrati intrecciati in un reticolo regolare è un distintivo della maison, utilizzato anche in prodotti per il makeup e altri accessori: lo stesso Christian Dior utilizzava questa texture nelle sue creazioni, riproducendo la lavorazione di una sua poltrona. Secondo una fonte che ho trovato in rete, questa borsa viene prodotta da artigiani fiorentini e richiede non meno di otto ore di lavoro e l’aiuto di sette artigiani.

PS: per chi volesse, dal 10 ottobre e fino al 4 novembre 2012, l’iconica borsa di Dior è protagonista di un’originale mostra alla Triennale di Milano.

LEGGI PIU’ STORIE SULLE IT-BAGS QUI

An IT-bag, a legendary bag, because it was dedicated to a woman much loved by the public, a style icon, who tore the hearts of everyone with her tragic death: Lady Diana. The history of this purse began in 1995, when Bernadette Chirac – the France’s first lady – asked the Parisian fashion house to create a special gift for the Princess Diana, on the occasion of her visit in Paris. The princess was thrilled with this gift and immediately ordered dozens of Lady Dior in different materials and colors, worn by her on numerous occasions, all captured with photos that went around the world and, of course, proved to be the best advertising for the product.

The bag is quite small, rigid, padded, squared and with a very clean shape, embellished just by a few charms forming the word Dior. It has a short and rigid handle and the characteristic cannage pattern stitched on the whole surface, which usually is leather. This pattern, formed by a diamond and square regular reticulate, is a charachteristic of the fashion house, also used in products for makeup and other accessories. The same Christian Dior used this texture in his creations, reproducing the work of his chair. Accordingo to a source found on the web, this bag is produced by florentine artisans and requires no less than eight hours of work and the skills of seven craftsmen.

PS: from 2012 October, 10th until November, 4th this iconic bag is the protagonist of an original exhibition in Milan.

READ MORE STORIES ABOUT IT-BAGS HERE

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: